La rigenerazione ossea guidata

Dopo l’estrazione inizia il processo di riassorbimento osseo. Nel primo anno si perde circa il 25% del volume iniziale dell’osso in cui stava il dente, poi il processo è più lento ma continuo. Se vogliamo inserire un impianto dentale in quella zona, sarà obbligatoria l’addizione di osso artificiale in quanto la stabilità di un impianto dentale richiede una certa altezza e spessore dell’osso nel quale verrà inserito.

L’addizione può essere effettuata nella stessa seduta con l’inserimento implantare, se la situazione permette. Si può fare in assenza di infezioni locali per rimediare piccoli difetti. Gradualmente, prima si può fare l’addizione di osso artificiale, si aspetta qualche mese l’integrazione e successivamente si può inserire l’impianto.

L’aumento osseo è una procedura complessa, però ha dei buoni risultati, prevedibili. Come ogni intervento chirurgico dentale, viene utilizzata l’anestesia locale. Dopo l’intervento il paziente deve seguire un trattamento costituito da antibiotico, anti-infiammatorio e calmante, mentre per la rapida guarigione delle gengive sono usati dei gel disinfettanti e cicatrizzanti.

Per l’aumento è necessario un innesto osseo. Viene utilizzato l’osso del paziente (autogeno) e/o osso artificiale.

Gli innesti di osso artificiale utilizzati sono di origine bovina, trattati, per non essere rigettati dall’organismo rimuovendo le eventuali sostanze organiche. Essi rimangono solo una matrice inorganica di sali minerali specifici ossei. Sono privi delle proprie cellule. E’ quindi impossibile la contaminazione o il rigetto. Costituisce una base ideale e la matrice della rigenerazione che l’organismo utilizza per creare nuovo tessuto osseo in una zona dove mancava. Le proprie cellule ossee del paziente cominciano a popolare l’innesto di osso artificiale trasformandolo in un osso nuovo, forte. L’osso artificiale è colonizzato ad un ritmo di circa 1 mm al mese. L’osso di nuova formazione ha bisogno di altri due mesi per la completa mineralizzazione.

Presso lo studio Mariodent si utilizzano solo materiali di aumento della categoria “premium”:

Geistlich_bio_oss
NanoBone1